Nido di vespe in casa, un fastidioso problema estivo

Scoprire che nella propria abitazione o nelle vicinanze è presente un nido di vespe non è sicuramente una situazione piacevole, in particolare se nei paraggi ci sono bambini o persone allergiche alle punture di questo insetto. Al contrario delle api, le vespe sono molto comuni in città ed hanno l’abitudine di nidificare nei posti più disparati. Le vespe sono insetti molto laboriosi nella costruzione del proprio nido, per cui questa problematica si accompagna anche ad un frequente e costante ronzio, senza considerare che sono insetti aggressivi e tendono a pungere anche in sciami, soprattutto se disturbati.

I tipi di vespa

Polistes dominula:

possiede un corpo e zampe più lunghi rispetto ad altre specie di vespa. Costruisce grandi nidi esposti che sembrano fiori capovolti, dove sono visibili in maniera chiara le cellette esagonali. I nidi generalmente sono costruiti in zone al riparo, come grondaie o tubi aperti. Di solito attacca se si sente minacciata, ma la sua puntura può comunque essere dolorosa e potenzialmente pericolosa.

Vespula Vespa gialla:

ha spesse antenne nere e le zampe corte. Costruisce nidi coperti che sembrano ostituiti di un materiale simile al cartone che viene creato impastando del legno con la saliva e preferisce gli spazi isolati, ad esempio muri vuoti oppure le buche nel terreno. E’ molto aggressiva, pungendo e attaccando in sciami.

Calabrone Europeo:

è il più grande tipo di vespa, è di colore marrone con macchie arancioni. Anche i calabroni tendono a costruire nidi simili al cartone a volte davvero enormi e si insediano molto frequentemente in tronchi d’albero oppure su parteti e negli interstizi tra finestra e persiana. La dimensione maggiore fra i tipi di vespe tende a farlo apparire erroneamente anche come il più pericoloso, mentre in realtà è il più pacifico e meno aggressivo.

Come agire in caso di presenza di vespe

E’ importante non sottovalutare il problema e non tentare di distruggere il nido soprattutto se di grandi dimensioni. Anche un piccolo errore nella procedura può scatenare l’aggressività delle vespe, e senza le dovute precauzioni può causare problematiche serie a livello di punture (ricordiamo che le vespe possono pungere più volte, al contrario delle api, che invece muoiono appena punta la vittima)

La Rimozione del nido

Le nostre squadre intervengono per la rimozione del nido di vespe o di calabroni nelle prime ore del mattino oppure la sera tardi, quando è più basso il grado di attività degli insetti. Utilizziamo di norma prodotti da nebulizzare e indossiamo sempre delle tute di sicurezza. I nidi di vespe possono raggiungere notevoli dimensioni e arrivare ad ospitare migliaia di esemplari. Per questo motivo occorre sempre affidarsi a dei professionisti e adottare tutte le misure di sicurezza.

Per saperne di più

Vespa Polistes dominula

Una vespa Polistes dominula

Nido in terra di Vespula vulgaris

Vespe Vespula Vulgaris

Calabrone

Una vespa cabro (Calabrone)